Grazie all’iPad Apple entra prepotentemente negli uffici e nelle aziende

26 Settembre 2011 di Andrea Scrimieri (@screamieri)

Secondo quanto riporta il New Tork Times, l’iPad avrebbe dato vita ad una mini-rivoluzione all’interno delle aziende per quanto riguarda i computer ed i dispositivi che gli impiegati possono utilizzare. Sembrerebbe infatti che la discrezionalità sia aumentata, permettendo così alle persone di scegliere in modo più autonomo quale dispositivo adottare e portare sul luogo di lavoro.

Questa è una novità sicuramente di una certa rilevanza, in quanto il settore aziendale è stato fino ad ora caratterizzato da un insistente immobilismo per quanto riguardava la possibilità di scelta dei dipendenti. La scelta di tale immobilismo risiede soprattutto nella riduzione di configurazioni differenti, in grado di creare problemi legati alla compatibilità. Ad adottare una nuova strada, nell’ultimo periodo, sono state diverse aziende, il cui merito è quello di aver inaugurato un cambio dai laptop preconfigurati a quelli a budget, metodo ribattezzato anche “Bring your own device“, permettendo ai dipendenti di scegliere, in base ad un budget preimpostato, quale dispositivo utilizzare.

Questa scelta può essere anche ricondotta all’arrivo, nel mercato della telefonia, dell’iPhone ed in generale di smartphone più evoluti. I dipendenti infatti sceglievano un telefono a prescindere da quello consigliato e, con l’arrivo dell’iPad, la situazione è stata completamente stravolta. Tale cambiamento ha favorito sicuramente l’azienda californiana, in quanto una grande percentuale di impiegati preferirebbe i suoi dispositivi a quelli di altri produttori. Sembrerebbe infatti che, su 1.000 persone intervistate relativamente al BYOD all’interno della Citrix, il 46% avrebbe optato per un Mac al posto di un computer Windows, mostrando così l’appeal che questi prodotti hanno sull’utenza e sui lavoratori all’interno di aziende.

[via]

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.