Gli accessori collegabili al nuovo connettore USB-C di iPad Pro

09 novembre 2018 di Luca Ansevini

Con l’arrivo del nuovissimo iPad Pro 2018 finalmente Apple si è decisa ad abbandonare il connettore proprietario lightning per passare ad un decisamente più standard USB-C, molto più pratico per professionisti che devono fare i conti con accessori e dispositivi di terze parti.

Quali sono però i dispositivi che possono essere collegati al nuovo iPad Pro? Ovviamente siamo solo agli inizi e nel corso di queste prime settimane saranno sicuramente tanti i nuovi accessori che saranno disponibili sul mercato e compatibili con il nuovo nato di casa Apple. Tuttavia allo stato attuale possiamo iniziare a fare una prima selezione delle tipologie di prodotti già compatibili.

Monitor Esterni

Il nuovo iPad Pro può connettersi direttamente a diversi monitor tenendo ben presente che non sarà ovviamente possibile ottenere le stesse prestazioni di un MacBook Pro. Esso infatti è dotato di connettore Thunderbolt 3 per collegare più display mentre iPad Pro è dotato di un connettore USB 3.1 di seconda generazione. È possibile collegare ad iPad un monitor esterno dall’estremità opposta come ad esempio il display 4K UltraFine LG. L’iPad supporta l’uscita HDR10, quindi è possibile sfruttare display ad alta gamma cromatica come l’27UK850 da 27 pollici.

L’iPad Pro potrà sia operare in screen mirroring ma sarà anche possibile utilizzare il monitor esterno come estensione qualora l’applicazione supporti tale funzionalità. Soluzioni decisamente interessanti che, come nel caso dell’applicazione Keynote di Apple, potranno migliorare sensibilmente la produttività di questo dispositivo.

iPad diventa un powerbank

Connettendo al nostro dispositivo un comune cavo USB-C Lightning è possibile ricaricare dispositivi esterni grazie alla possibilità del nuovo iPad Pro di erogare alimentazione a dispositivi esterni fino ad una potenza di 7,5W. Una soluzione decisamente interessante nel caso in cui il vostro dispositivo sia a secco di batteria.

Potrete ricaricare il vostro iPhone ma anche un Apple Watch grazie al cavo di ricarica USB-C rilasciato da Apple. Con questo nuovo iPad Pro insomma la vostra produttività non dovrà più temere nemmeno i problemi di batteria. Resta ovviamente inteso che per ricaricare iPhone servirà un cavo USB-C/Lightning o in alternativa un adattatore USB-A/USB-C.

Fotocamere

Per gli amanti della fotografia tante nuove opportunità si aprono grazie al passaggio allo standard USB-C e con questo connettore potrete sfruttare il vostro dispositivo per importare le foto direttamente da dispositivi esterni.  Non potendo ancora per il momento usufruire della possibilità di collegare hard driver esterni per limitazioni del sistema operativa è però possibile procedere all’importazione diretta da dispositivi terzi o da memoria micro-SD.

Per fare questo ovviamente si richiedono specifici adattatori o cavi che potete acquistare in comodità su Amazon, vi segnaliamo nello specifico questo adattatore multiporta con ingresso per schede SD e micro SD o in alternativa un comune adattatore da USB-A a USB-C nel caso siate già dotati si un simile dispositivo. Va ben inteso che quet’ultimo vi apre le porta anche a diversi altri dispositivi in vostro possesso non dotati di connettore USB-C

 

Tastiere esterne e altri dispositivi

Non solo la tastiera Keyboard Folio tra le scelte disponibili per questo nuovi device. iPad Pro 2018 supporta ovviamente diverse tastiere grazie alla moltitudine di driver integrati nel sistema operativo del dispositivo. Questo ci consente quindi di aprirci ad una vasta scelta non solo di tastiere wireless ma anche cablate che vengono connesse al dispositivi usando i relativi adattatori.

Potrete utilizzare adattatori per sfruttare una connessione dati ethernet evitando la connettività wireless come questo dongle di Choetech che vi consente oltretutto di non perdere la porta USB-C per utilizzare altri dispositivi. Pienamente compatibili ovviamente tutti i dispositivi pensati per l’audio come tastiere MIDI, microfoni e altre periferiche compatibili ad esempio con Garage Band. Sempre sul fronte audio se siete invece affezionati alle care vecchie cuffie cablate potrete sempre trovare un adattatore da USB-C a jack da 3,5mm.

Potrete inoltre aiutarvi anche durante la vostra giornata lavorativa con dispositivi decisamente più completi che offrono diverse connettività con un solo e unico dispositivo. A tal proposito vi suggeriamo l’hub multiporta di Apple disponibile su Amazon oppure prodotti simili di concorrenza come questo hub di kwmobile.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.