iPad compie 8 anni… e iFixit smonta l’ultimo modello

03 Aprile 2018 di Giuseppe Migliorino

Nel giorno degli 8 anni dalla presentazione del primo iPad, iFixit smonta l’ultimo modello rilasciato da Apple per scoprirne tutti i segreti hardware.

Il teardown di iFixit evidenzia che le riparazioni del display LCD sono più economiche rispetto ai modelli Pro perché lo schermo non è laminato, ma qualsiasi servizio di assistenza non Apple troverà molte difficoltà nella sostituzione, a causa dell’uso estensivo dell’adesivo per fissare le parti interne.


Il chip A10 Fusion utilizzato su questo iPad è lo stesso di quello visto su iPhone 7. Presenti 2 GB di RAM.

Il nuovo supporto alla Apple Pencil è stato attivato utilizzando il controller touchscreen Broadcom, lo stesso visto nei modelli Pro.

Come per l’iPad entry level dello scorso anno, il display LCD è separato dal vetro di copertura. Se l’iPad viene fatto cadere e il vetro di copertura si rompe, il vetro può essere sostituito senza dover sostituire l’intero gruppo con pannello e modulo touch.


In generale, il teardown non è dei più interessanti in quanto il dispositivo è principalmente una copia carbone del modello  precedente. iFixit critica il fatto che Apple continui a utilizzare forti colle per mantenere tutto a loro posto all’interno dell’iPad. Questo uso massiccio della colla rende infatti molto difficile effettuare riparazioni “non ufficiali” e questo potrebbe essere un limite per un tablet pensato principalmente per l’uso nelle scuole.

L’iPad 2018 segna raggiunge un misero 2/10 nel punteggio di riparabilità.

Intanto, 8 anni fa veniva messo in vendita il primo iPad della storia, presentato pochi mesi prima da Steve Jobs.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.