Scegliete le app giuste e con iPad potrete dimenticare (o quasi) il vostro computer portatile

giovedì, 09 giugno 2011 di Andrea Delvecchio in Accessori iPad, app nel quotidiano

Quello che vogliamo proporvi oggi è un esperimento; la prova che abbiamo fatto per vedere se è possibile far sì che il nostro iPad, mediante le applicazioni presenti in App Store, sia in grado di sostituire completamente -o quasi- un laptop o comunque un PC tradizionale. È chiaro che il risultato è influenzato dalle abitudini di ognuno, ma vediamo insieme a quali conclusioni siamo giunti.

Siamo abbastanza convinti che una delle chiavi del successo di iPad (e dei tablet in generale) risieda nel fatto che, nonostante questi siano tutt’ora limitati, se confrontati con i computer tradizionali, sono però in grado di far fronte a tutte le esigenze dell’utente medio (numericamente preponderante). Detto in altri termini: la maggior parte dei possessori di un laptop in realtà lo usa ben al di sotto delle sue potenzialità e potrebbe benissimo avvalersi di un tablet per soddisfare tutte le sue esigenze.
Allora vediamo come è possibile avere sul iPad il massimo delle funzionalità per farci rimpiangere sempre meno il nostro comunque più pesante ed ingombrante portatile.

La prima ed unica aggiunta hardware che ci sentiamo di prendere in considerazione è la tastiera. Per quanto si possa dire, chi deve scrivere molto su iPad ha -a nostro avviso- bisogno di una tastiera fisica, perché scrivere su di un touch screen è bello, divertente, comodo, in definitiva molto meglio di quanto ci si potrebbe aspettare prima di provarlo, ma comunque non è come scrivere su una tastiera con dei tasti veri. E di tastiere a disposizione ce ne sono davvero molte; vi segnaliamo per esempio quella proposta da Apple (qui, non proprio economica) ma anche altre soluzioni; alcune davvero simpatiche come questa, o ancora altre che integrano la tastiera nella custodia come in questo caso (ovviamente basta una semplicissima ricerca su Google per trovarne centinaia!).

Per quanto riguarda la scelta delle App qualche dritta l’abbiamo ricevuta da Joe Keller, presidente di MotivAction, società che, a giudicare dal suo motto, alla produttività ci tiene eccome!

If you need people to do more, buy more, sell more or learn more, you’re in the right place. We’re experts at giving people the willand skill to succeed. What does that mean? It means we know exactly how to use incentives, recognition and learning to drive behavior and achieve results from your salespeople, channel partners, employees and customers.

Ecco le applicazioni che abbiamo scelto di avere sul nostro iPad:

Tutta la suite iWork, ed in modo particolare Pages e Numbers sono ottimi per lavorare coi nostri documenti; non sono complete come le loro “sorelle maggiori” ma permettono una gestione davvero più che sufficiente dei documenti di testo e dei fogli di calcolo (trovate qui tutte le informazioni che volete a proposito della suite iWork per iPad); impossibile poi non affiancare ad iWork la splendida GoodReader (qui molte info al proposito) applicazione davvero irrinunciabile in particolar modo per chi ha a che fare con i files PDF. Ovviamente, dedicata espressamente alla lettura, possiamo usare l’ottima iBooks.


Poi, se è vero che iPad è uno strumento pensato per essere sempre connesso, è pur vero che non sempre è possibile avere accesso alla rete e allora diventa vitale avere una applicazione come ReadItLaterReadItLater Pro (o altre applicazioni simili) che ci permettono di salvare articoli, pagine web o lunghe email per poterle leggere anche off-line (trovate qui una nostra recensione).
Grazie al video mirroring, Keynote per iPad diventa completamente autosufficiente non solo nella stesura ma anche nella la gestione di una presentazione, senza dover ricorrere a memorie USB o ad altre macchinose soluzioni.

Pensando alla possibilità di salvare od archiviare “cose”, difficile rinunciare ad applicazioni come Evernote dove registrare appunti scritti o vocali, fotografie, note, pagine web e molto altro ancora; e poi c’è il famosissimo servizio Dropbox, un piccolo hard disk gratuito -ma pagando è possibile ampliare lo spazio  nostra disposizione- in the cloud … e poi vedremo anche cosa ci riservano iOS 5 ed iCloud. Per salvare e proteggere tutte le nostre password ed allo stesso tempo averle sempre a disposizione, non può mancare 1Password, per nulla economica ma quasi irrinunciabile (qui la versione normale, e qui la Pro).
E se proprio non potete rinunciare al vostro computer (Mac, PC o Linux) potete sempre ricorrere all’accesso da remoto mediante Team Viewer HD

Nella nostra ricerca ci siamo scontrati con un grosso ostacolo che non siamo riusciti a superare degnamente e -ironia della sorte- si tratta proprio della possibilità di avere su iPad strumenti che permettano di gestire adeguatamente un blog. Non ne esistono.
O meglio, esistono alcune buone applicazioni che ci possono dare una mano (è il caso di WordPressBlogpress), ma di fatto nessuna che consenta veramente di gestire in toto un blog contenente fotografie, link, filmati e quant’altro.

Ma come detto all’inizio, l’elenco può essere non solo molto lungo ma anche -e soprattutto- molto variabile a seconda dell’uso che si fa del tablet. A questo punto allora è interessante conoscere le vostre esperienze: quali altre applicazioni pensate che possano essere considerate irrinunciabili? Avete abbandonato, o quantomeno trascurato il vostro Mac/PC da quando avete iPad? E se la risposta è no, cos’è che iPad non può proprio fare e che per voi è irrinunciabile?
Aspettiamo le vostre considerazioni nei commenti.

[via]

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

Unisciti alla nostra community su Facebook! Clicca Mi Piace!
L'utilizzo del contenuto di questo articolo è soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. Sono consentite la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali, purché venga citata la fonte.
  • Oglistrina

    Queste applicazioni le ho tutte, ma soffrono di troppi limiti. Uno fra tutti, il copia incolla è macchinoso e a volte impossibile. Insomma, siamo davvero lontani dall’idea di sostituire il pc con un iPad.

  • Andrea

    Utente medio (preponderante)… L’altro giorno ho avuto una necessità da utente medio, ma di medio avrei mostrato qualcos’altro a Jobs.
    Intendiamoci, adoro l’iPad e lo uso tutti i giorni, ha dimezziato la mia necessità del notebook. Ma andiamo alla pietra dello scandalo: sono a casa ma devo uscire nel giro di pochi minuti, la mia ragazza mi chiede di mettere delle foto su iPad perché le vuole mostrare ad una collega. Sono cinque foto a definizione neanche tanto grande, poche decine di Mb. Le ho sul pc ma anche su una scheda sd da 2 Gb, allora penso “faccio prima con la scheda”, collego l’adattatore e… Fotocamera non riconosciuta.
    Ma come fotocamera? Allora inserisco la scheda nel portatile e vado a vedere, nessun difetto di formattazione, nessuna protezione da scrittura o lettura, le foto sono addirittura nella cartella creata dalla fotocamera che di solito uso e l’iPad di solito legge senza problemi. Non ho quasi più tempo, siamo già in ritardo. Se collego l’ipad a itunes ci sto una vita fra back up e sincronizzazione. Provo con drobox ma avendo il tablet solo wi-fi non posso fare il download fuori casa se non trovo una rete… Troppo lento l’upload…
    La mia ragazza, giustamente, mi dice di lasciar perdere. Si porta la scheda e mostra le foto alla sua collega tranquillamente su un pc che ha più o meno 10 o 15 anni di vita.

    Grazie magica Apple.

  • http://www.stefanof.net Stefano Flore

    Se rimaniamo nel campo strettamente “office” e in quello della navigazione web, allora l’iPad svolge già discretamente il suo lavoro, anche se ci sono procedure che sono e rimarranno macchinose.

    Se passiamo ad un uso professionale diverso, come grafica, progettazione CAD e CAM in 2D/3D, programmazione web e non (sviluppo PHP/ASP/Javascript ecc.), allora siamo in alto mare. Ci vuole un PC/Mac.

  • http://ciambotto.blogspot.com Matto

    Sono circa 3 settimane che uso esclusivamente l’ipad poiché ho prestato il mio notebook a mio Padre, devo dire che mi sto trovando molto bene e non sento la necessità di un pc, tranne che per aggiungere Film o musica…ritengo che questa sia una grossa lacuna…infatti l’altro giorno dovevo fare un piccolo viaggetto e volevo vedermi un film sul iPad non ho potuto farlo, ieri un mio amico che mette musica nei locali voleva usare djay sull mio iPad ma non sapevamo come caricare la sua musica…

  • Andrea Delvecchio

    @Stefano Flore: completamente d’accordo, ma converrai con me che la percentuale di possessori di un laptop che usano regolarmente CAD o che fanno programmazione (tanto per fare due esempi) è davvero minima. In fondo è la conferma di quanto ho detto nella intro.
    Grazie per il tuo contributo
    :-)

  • Giuliano

    per quanto mi riguarda ho praticamente abbandonato completamente l’utilizzo del pc almeno a casa, fatte salve le rare occasioni in cui lo devo utilizzare per forza per aggiornare il fw o sincronizzare tramite iTunes, ma anche questo a breve (e aggiungerei finalmente!!) non sarà più necessario. A lavoro invece, almeno per quanto mi riguarda, è impossibile sostituire un vero pc o iMac in quanto spesso devo utilizzare programmi di cartografia Gis e Cad che oggi come oggi non potrebbero mai girare su un tablet, ma credo che entro i prossimi 10 anni al max sarà possibile anche quello. Io personalmente non vedo l’ora!!!
    ;-)

  • Andrea

    Ho scritto un commento che seppur lunghetto dimostrava almeno un caso di uso comune di cui l’Ipad è molto carente, ma vedo con piacere che non è rimasto registrato. Bene.

    ps: sarà un caso ma mi capita spesso proprio con i commento postati da iPad.

  • Giuliano

    @Oglistrina: scusa la domanda ma sei Ogliastrina??
    :-)

  • http://www.stefanof.net Stefano Flore

    @Andrea Delvecchio: Percentuale bassa? ai idea di quanti geometri, ingegneri e architetti ci sono in giro? Ti assicuro che non sono pochi!

  • http://www.stefanof.net Stefano Flore

    @Stefano Flore: Ho dimenticato una H :P :D

  • Andrea Delvecchio

    @Andrea: Mi spiace :-(
    Ti assicuro che non è stato eliminato da noi (capita che WP si prenda la libertà di decidere cosa è spam e cosa no; a volte ci prende, altre no); ho fatto una ricerca e non risultano commenti spostati nello spam o nel cestino.

  • Paolo

    @Giuliano:

    sei geologo?

  • Massimo

    La Apple se vuole davvero spiazzare tutti i concorrenti e davvero innovare dovrebbe realizzare un vero e proprio computer in miniatura che abbia tutte le funzioni del pc ma utilizzando i touch come solo imput. Penso che le tecnologie esistano già. Se pensiamo all’evolversi dei dischi ssd, delle nano tecnologie e dei schermi di prossima generazione, i presupposti ci sarebbero. Certo i costi lieviterebbero e ci sarebbe oltretutto da mantenere delle dimensioni e un peso accettabile, ma pensiamo ai liberi professionisti che viaggiano molto e hanno bisogno di uno strumento pratico e completo da portare con se senza essere dipendenti dai netbook.

  • Andrea

    @Andrea Delvecchio

    Amen, vorrà dire che mi armerò del dono della sintesi e lo riproporrò qui ora.

    Dunque, dovevo uscire di casa molto di fretta, la mia ragazza mi chiede di mettere alcune foto (poche decine di Mb) su iPad per mostrarle ad una collega, quindi inserisco l’adattatore avendole su scheda SD.

    Ipad: Fotocamera non riconosciuta.

    io: Fotocamera?

    ipad: si, hai inserito una scheda sd ma io la vedo come una fotocamera e oltretutto pure brutta, quindi faccio lo gnorry!

    io: e io ti frego e ti collego al pc, te le schiaffo via itunes

    ipad: e io ti faccio fare tardi facendo il back up e sincronizzando tutte le app che ti sei scaricato ieri!

    io: e porco… allora te le prendi via drop box!!

    ipad: col cavolo, sono solo wi-fi, dove la trovi una connessione fuori di casa? Ora che dropbox le ha caricate la tua ragazza è già al lavoro!

    io: la finestra è vicina, vuoi veramente morire per colpa delle Windows? :P

    mia ragazza: andre lascia perdere, mi porto direttamente la schedina e le mostro alla collega sul pc a scuola

    pc della scuola del 1999 se va bene: schedina accettata, ecco le vostre foto

    io: :..(

    Ps: le foto erano caricate su una scheda sd da 2Gb, in una cartella creata dalla fotocamera che l’iPad ha sempre visto regolarmente, il pc di casa non segnala nessun problema sulla scheda e legge normalmente le foto.

    Questo è un grosso limite per utenti medi.

  • Max

    Rispondo a matto, ci sono programmi che convertono qualsiasi file video in file .iPad direttamente in iTunes , ad esempio un mkv da 11gb ci mette un po di tempo ma la qualità è spaventosa. Un pecca è l’audio dell’ ipad2 messo in posizione con la Smart cover la posizione dalla casa audio è sul posteriore quindi ascoltano meglio chi si trova dietro che chi vede il film davanti.

  • DeInit

    @Andrea: Premesso che il limite dell’accesso a periferiche usb e a schede di memoria c’è ed è grosso e mi spinge a non consigliare di usare un iPad al posto di un pc o portatile:

    1) Le schede di memoria, così come le pendrive, vengono lette da iOS solo se supportano il protocollo di comunicazione delle fotocamere per la condivisione di immagini, da cui il messaggio “fotocamera non riconosciuta”.

    2) Il backup si può abortire cliccando sulla (x) accanto alla barra di avanzamento dello stesso in iTunes. La sincronizzazione può procedere direttamente, a quel punto, se il backup è stato interrotto quando la barra non è del tipo in attesa (colori alternati) bensì a colore pieno (avanzamento).

  • sergio

    E GoodReader??? cavolo quello è fondamentale

  • Matteo

    Senza una presa usb l ipad non potrà MAI sostituirsi neanche al più vecchio dei PC

  • Dany

    per quanto mi riguarda l’uso che faccio del mio iPad 2 è puramente ludico, e l’unica cosa di cui sento la mancanza è l’impossibilità di gestire periferiche via usb,mi piacerebbe poter utilizzare il mio HD da un tera carico di film foto musica,
    magari fuori casa,visto che col portatile si alimenta via usb…a e naturalmente manca flash!!hahaha

  • Andrea Delvecchio

    @Andrea: Ciao omonimo!
    Valeva davvero la pena che tu riscrivessi il tuo commento!
    Bello. Un po’ … triste, ma bello.
    Grazie
    ;-)

  • Andrea Delvecchio

    @sergio: Infatti c’è.
    :D

  • kralin

    ce li ho tutti i programmi :)
    aggiungerei iSSH che è davvero fondamentale e ben fatto se si usano pc in remoto.

    l’acquisto della tastiera potrebbe e dovrebbe essere tranquillamente evitato, basterebbe che apple mettesse una tastiera decente con numeri e possibilmente frecce. proprio come c’è su iSSH…

  • Andrea

    @Delnit

    per risponderti mi auto cito: “Ps: le foto erano caricate su una scheda sd da 2Gb, in una cartella creata dalla fotocamera che l’iPad ha sempre visto regolarmente”

    E aggiungo che per quanto possa essere evitato il backup non lo è invece la sincronizzazione di tutto il resto, che sarebbe un problema inesistente su qualsiasi altro supporto “non apple” e aperto alla possibilità di un semplice copia-incolla.

  • Edoardo

    Io ho un notebook ( dei miei), un netbook, e un ipad 2.
    Io utilizzo quasi esclusivamente l’ipad sia per navigare in internet che per giocare ai videogame etc.
    Uso l’ipad perchè è affidabile e funziona sempre non è come il netbook o il notebook ogni 2 minuti mi da o errore o il programma non risponde.
    Poi per accendere i due pc ci vuole 10 min l’uno invece l’ipad premendo il tasto home si riattiva in 2 secondi.

    Poi dite voi quello che ne pensate.

  • Edoardo

    Io ho un notebook ( dei miei), un netbook, e un ipad 2.
    Io utilizzo quasi esclusivamente l’ipad sia per navigare in internet che per giocare ai videogame etc.
    Uso l’ipad perchè è affidabile e funziona sempre non è come il netbook o il notebook ogni 2 minuti mi da o errore o il programma non risponde.
    Poi per accendere i due pc ci vuole 10 min l’uno invece l’ipad premendo il tasto home si riattiva in 2 secondi.

    Poi dite voi quello che ne pensate…

  • carvales

    ciao. io uso l’ipad per qualsiasi cosa . ho venduto il netbook perché non lo usavo più e ho solo un pc a casa per sincronizzare l’ipad. faccio tutto con le applicazioni giuste,basta cercarle e abituarsi un po poi diventa tutto semplice. per chi non ha il 3G ci sono tante applicazioni via wi-fi per passare foto da pc a ipad e viceversa(PHOTOMANAGER,AIR SHARING…)per stampare (eprint,print e share…).poi dropbox per chi ha anche 3g è perfetta e gratuita e veloce. secondo me con IOS 5 potrei fare a meno del pc . vedremo…

  • Anthony

    A mio paere l’ipad non potrà sostituire il pc/mac almeno per il momento. Però penso che molte cose si possano proprio fare. Certo quello che è successo ad Andrea è strano, perchè io non ho mai avuto problemi a fare leggere chiavette e sd all’ipad tramite l’adattatore e il jailbreak. Comunque per chi non ha grosse esigenze fuori casa è un’ottima cosa avere un fisso a casa e l’ipad portatile. Io ad esempio a casa uso l’iMAc che tra l’altro ha un display da 20″, quindi molto piu comodo per lavorare e quant’altro…mentre per quando sono fuori posso benissimo sfruttare l’ipad che oltretutto è molto comodo da trasportare e molto immediato nell’uso.
    Io ad esempio ho imac e macbook. Adesso come scritto ho tenuto l’imac e ilmacbook l’ho venduto sostituendolo con l’ipad e devo dire che mi trovo benissimo. Ovviamente fuori non ne faccio uso professionale.

  • DeInit

    @Andrea: Se l’ha sempre vista, il problema non sta nell’iPad ma nella card, semplicemente perché nell’iPad non è cambiato niente mentre la card può essere stata soggetta ad alterazioni. Anche uno scandisk spesso non rileva certe cose, che poi magari non sono questione di filesystem ma di struttura delle directory, metadati.

    La sincronizzazione, per quanto mi riguarda, non dura granché. Di certo non sincronizzo la musica o i filmati, che sono le cose più dispendiose in termini di tempo, sempre ammesso che si randomizzi il contenuto o che ci siano nuovi acquisti da sincronizzare. Le applicazioni vengono sincronizzate solo in termini di quelle acquistate e non ancora installate, perciò in mancanza di una simile evenienza la sincronizzazione durerebbe il tempo di copiare le foto.

    Resta il fatto che la decisione di Apple di non dotare iOS di un finder, per quanto comprensibile in termini di politica aziendale ed economica, è un peso per l’utente.

  • Anthony

    Ah dimenticavo @ Andrea… Dici che utilizzando dropbox non risolvevi il problema in quanto non hai il modulo 3G ma ti ricordo che e un problema tuo…perche alla fine l’ipad si porta spesso in giro e io ad esempio pur avendo il solo modello wifi so di poter condividere la connessione con l’iPhone via bluethoot. Nel tuo caso dropbox andava benissimo e poi kmq potevi caricare su dropbox e prima di uscire da casa sfruttando la connessione wifi dicasa aprire dropbox sull’ipad così che scaricava le foto e ti rimanevano in locale

  • Andrea

    Spero vivamente nelle ambizioni di zio Jobs e negli sviluppi futuri di iPad. Per il momento non può sostituire un portatile, e questo non solo per i limiti assurdi dell’iOS di Apple, ma per i motivi molto più banali. Per un lavoro decente con i testi ci vuole una risoluzione maggiore, se no, le sgranature dei caratteri sono micidiali per gli occhi (lo schermo riflettente idem). Non è ammissibile poi che non esista una decente suite Office con i segnalibri. Non è ammissibile che la stessa suite che su uno smartphone Blackberry non particolarmente potente mi fa girare i file da 20 Mb, su iPad si strozza coll’apertura dei documenti oltre 1 Mb, in faccia alle balle di zio Jobs sulla presunta potenza di iPad2. Se Apple non vuole rimanere sul livello di prodotti per lo svago, si deve parecchio dar da fare. Per carità, hanno creato e ancora stanno dominando un mercato di prodotti, ma se rimangono certe lacune, saranno gli altri a ritagliarsi le fette sempre più consistente di mercato nel campo professionale.

  • Claudio

    La politica apple la conosciamo e se compriamo i suoi prodotti sinifica che l’accettiamo. Detto questo io sento molto la mancanza della possibilita’ di usare na presa usb per aggiungere togliere files di testo o altro. Senza questa limitazione secondo me apple avrebbe ammazzato gia’ da tempo il mercato netbook ed il mercato laptop sarebbe ormai riservato ai professionisti.

  • Sergio

    @Andrea: In parte hai ragione, guarda però che puoi interrompere a tuo piacimento sia il backup che la sincronizzazione e questo in realtà ti avrebbe permesso di importare i tempi relativamente ristretti le foto via itunes. Concettualmente comunque la connettività esterna resta ancora purtroppo un limite.
    Io riesco ad usare iPAD da quasi 7 mesi al posto del portatile, uso dropbox, faccio a meno di chiavette usb ed affini ma oggi ad esempio ero ad un congresso con un collega dotato di chiavetta USB che voleva farmi vedere una presentazione… ho dovuto cercare un PC tradizionale collegato alla rete tramite il quale caricare su dropbox la presentazione… così non va!

  • Andrea1016

    @Sergio
    Sono quello a cui hai risposto, cominciamo ad essere troppi Andrea qui :)
    Ti ringrazio perché contrariamente a qualche fanboy hai capito il mio discorso, che fra l’altro ha deciso di apparire più in alto anche nel suo primo tentativo.

    Si sta instaurando un modo di pensare un po’ preoccupante. Io uso felicemente ipad, ma ogni tanto come te ci trovo qualche limite, diversamente c’è chi ritiene il device come emblema della perfezione ed ogni limite sarebbe unicamente umano in intenti od operatività.
    Anche io uso ipad prevalentemente al posto del pc per tutto ciò che non necessita del “vecchio metodo”, che secondo il detto è sempre il migliore.

  • Andrea1016

    @Anthony
    Stai dicendo che è un problema mio non avere l’iphone, ti rendi conto??!!
    Detto ciò ti avviso che diversi dispositivi portatili fra cui il mio cellulare si possono trasformare in mini router utilizzabili per l’occasione, ma quindi secondo te avrei dovuto lasciare il mio cellulare alla mia ragazza (leggi bene quello che ho scritto prima) e avrei dovuto spendere in una connessione dati perché Jobs non ama il semplice trasferimento di file fra hard disk del pc e memoria dell’ipad?

    Il fatto che avrei dovuto aspettare l’upload dindropbox e quindi effettuare il download su ipad prima di uscire di casa neanche lo commento. Ho detto che avevo fretta e con altri dispositivi, CHE NON APPREZZO COME IPAD, sarei riuscito senza pensieri.

  • virtual1

    @Andrea: @Andrea:

    Ma perchè non hai usato goodreader…ci mettemvi un secondo…l’unico motivo per cui potresti non averlo fatto è che non hai il wi-fi in casa…ma allora l’ipad sarebbe sprecato -)

  • Anthony

    @Andrea1016
    aspetta non sto dicendo che che è un tuo problema non avere l’iphone, ma che è un problema quando sei fuori non avere un fonte certa di connessione internet. che sia iphone o altro cell o modulo 3g dell’ipad stesso, l’importante che ci sia. Io penso che spesso e volentieri lo porti fuori tranquillamente, non lo usi solo a casa. Si certo in effetti non so i temp che ci mette dropobox a caricare le foto, poi dipende anche dalla connessione di casa. Comunque partiamo sempre dal pressuposto

  • Anthony

    che ti è capitato ( sfortunato ) che nello specifico quella sd non la leggeva e chissà perchè. Comunque ritornando al tema della discussione, do per certo che l’ipad ha ancora dei limiti e se lo preferisco al portatile è solo perchè ho un fisso su cui appoggiarmi e per quello che ci faccio fuori è più che sufficiente. C’è da dire ci piace cosi tanto, che ci adattiamo alla fine a quello che vuole Steve.

  • Max lazzi

    Io da quando ho l’ipad non uso nemmeno più il blocco per scrivere le misure,scatto la foto , con Brushes scrivo direttamente le misure sulla foto,su Pages preparo i preventivi dettagliati con foto che elaboro con PS Express e schede dei prodotti che con il copia incolla prelevo direttamente dai listini,ivio per mail in pdf,calcolo con Numbers, archivio tutto in Goodreader dove ho caricato anche i listini, dal cliente faccio vedere le foto e video per la presentazione dei prodotti ,prendo appunti veloci con Penultimate,a pranzo leggo Motosprint e le New di ipaditalia :-) quando ne ho ho bisogno mi collego al pc del negozio con Team Viewer … ovunque vado ho con me il mio ufficio in una tavoletta molto pratica e affascinate…sempre prontissima con un clik del tasto home…ed ha bisogno di una caricatina solo ogni due giorni…..il notebook che cosa è??? Una macchina lenta ed ingombrante di altri tempi?? Hihihih……i c’è solo un grosso problema la DIPENDENZA!

  • Max

    Io da quando ho l’ipad non uso nemmeno più il blocco per scrivere le misure,scatto la foto , con Brushes scrivo direttamente le misure sulla foto,su Pages preparo i preventivi dettagliati con foto che elaboro con PS Express e schede dei prodotti che con il copia incolla prelevo direttamente dai listini,ivio per mail in pdf,calcolo con Numbers, archivio tutto in Goodreader dove ho caricato tutti i listini, dal cliente faccio vedere le foto e i video dei prodotti,a pranzo leggo Motosprint e le New di ipaditalia :-) quando ne ho ho bisogno mi collego al pc del negozio con TeamViewer … ovunque vado ho con me il mio ufficio pratico leggerissimo e affascinante sempre prontissimo in un clik ed ha bisogno di una caricatina solo ogni due giorni…..il portatile che cosa è??? ….con l’ipad c’è solo un problema la DIPENDENZA!

  • Damiano

    la risposta migliore penso sia: “dipende dall’uso” …diciamolo, è cosi!

    qui nessuno ha esigenze particolari (non progetto auto ne astronavi con ipad) e nemmeno con il notebook…quindi quando devo fare lavori SERI, me ne sto bello tranquillo in una postazione di lavoro al top con mac e software adeguati.

    fine.

    per quanto riguarda un uso medio (che vada dal base come mail,internet, musica, sfogliate foto) ipad va benissimo, leggere il giornale? quale giornale? Ipad!

    per un uso un po piu elaborato: caricare musica, gestire un blog ecc.. penso che ipad se la possa cavare ma mancano ancora app dedicate e complete!

    io dico la mia:

    sono uno studente universitario di management internazionale e ipad è stata una scommessa per me.

    lo uso per:

    -leggere appunti
    -leggere file e dispense dei professori a lezione
    -mail/corrispodenza
    -gestione appuntamenti/note
    -(ammetto) giocare nei tempi liberi, seppure, con i “giochi” presenti, dopo 2 min mi annoio e spengo.

    pensavo di usarlo per:
    -prendere appunti (ZERO: troppo scomoda la tastiera touch per scrivere tanto e veloce)
    -modificare file durante lezione (es. pdf vari: troppo lento e scomodo)

    RISULTATO: scommessa vinta a metà.

    è un di piu in università, ma…una comodità in casa!

    ho un macbook e, come sappiamo, molto veloce nel caricarsi.. ma volete mettere la comodità di ipad? lo porto ovunque, in una mano.

    qualsiasi ricerca in internet: ipad
    qualsiasi video su utube: ipad
    qualsiasi mail: ipad
    qualsiasi quotidiano/rivista voglia leggere: ipad

    e tutto per la comodità d’uso!

    non penso si possa ancora parlare di sostituzione dei computer..ma si puo’ parlare certo di un prodotto che ne puo’ ridurre l’uso o che ci porti ad avere un approccio informatico dove prima non si poteva (vedi leggersi quotidiani in formato elettronico, anche i pc teoricamente potrebbero farlo…..ma non lo fanno)

  • giulio

    Il problema della mancata lettura delle periferiche usb è il suo vero significato: da un lato è il motivo principe del suo successo, un mondo chiuso e ipercontrollato da apple; dall’altro lato sarà il motivo stesso della sua morte: quando vi saranno altri tablet (di pari livello non certo quelle baracche degli android – forse il futuro windows 8?) ma aperti al libero utilizzo tutti passeremo a quest’ultimi. Ma mi volete dire che c….o ci facciamo con la miseria di 64 gb?

  • http://Www.igiuristi.it Enrico Ferro

    Ragazzi, considerando che siamo appena alla seconda versione di ipad (dopo decenni di sistemi operativi desktop) direi che stiamo viaggiando a vele spiegate. Certamente l’ipad soffre di alcune limitazioni, peraltro in via di superamento ( vedi hd esterni wifi), e per altre cose ci sono gia diverse soluzioni, magari un po’ macchinose, peró i passi verso il definitivo superamento dei computer corrono veloci. E poi volete mettere la figata dell’usare l’ipad? Personalmente mi piace così tanto che anche quando lo uso per lavoro diventa un piacere ed il lavoro una occasione per smanettare! :)
    Poi chissà quante altre novità ci saranno nei prossimi aggiornamenti… Stiamo vivendo una rivoluzione così rapida che non ci consente quasi di rendercene conto…!

  • Marco Tadiello

    Domanda.
    Che programma posso usare per scrivere sui PDF con gli appositi spazzi con il mio iPad?

  • F_giuse81

    Ciò che ho più difficoltà a trovare, è un app che mi permetta di gestire la mia attività. Ne basterebbe una semplice e molte molte molte persone come me, potrebbero tranquillamente utilizzare il proprio iPad al posto del pc:
    Si può già utilizzare iPad per raccogliere gli ordini dei clienti e si può illustrare ai clienti un catalogo ben fatto su iPad, ma manca molto il poter gestire nel contempo un magazzino. Se io creo un ordine e cioè vendo per esempio 5 bottiglie di vino, queste in automatico andrebbero tolte dalla giacenza di magazzino/negozio, in modo da aver sempre in tempo reale la giusta disponibilità di prodotto. Spero la mia richiesta venga presa in seria considerazione a beneficio di tutti!
    Distinti saluti.
    Ferro Fiorino ingrosso

  • Andreap1

    Io sto scrivendo da iPad,ma volevo dirvi che io il pc,lo accendo la mattina ma sta fermo fino alla sera!!

    Volevo chiedervi se con il jailbreak si puo’ scavalcare il limite delle pen drive con i file?

  • Eleonora Moretti7

    Qualche app gratuite per scrivere documenti? le conoscete?

  • Bassi Nicolo

    Buongiorno a tutti,

    Volevo chiedere info riguardo l’esistenza di un’app che mi consenta di unzippare cartelle compresse protette da password. Mi serve per l’università perché mettiamo online gli appunti ma li proteggiamo; ad oggi mi tocca unzippare la cartella su pc, aprire ogni singolo file mettendo la password e poi trasferire uno a uno su iBook…. Non proprio una cosa comoda!!!!

  • Mary

    Ho un ipad2 e vorrei utilizzarlo per scrivere articoli, esiste un’applicazione che mi permette ció e che conti caratteri (spazi inclusi)?

  • David

    Sn daccordo cn te, cmq per prendere appunti, io utilizzo l’ applicazione bamboo paper, con la relativa penna e mi trovo bene.

  • Scopri

    Quello che ritengo irrinunciabile e’ la stampante. Con iPad devo portarla appreso anche se wifi. Mentre con il portatile per l’attività, che svolgo posso installare sempre i drive che mi servono della stampante che mi viene mesa a disposizione. Infatti non tutti hanno una stampante wifi. Comunque un “eccellente” a iPad e alla Apple!

  • Luigitasselli

    Come posso risolvere un problema sul mio iPad2 quando cerco di fare gli aggiornamenti delle applicazioni dice Too many OPEN file. Cosa devo fare chi mi Sto arrivando! Rispondere ??

  • Consasmi

    Pur utilizzando iPad piuttosto frequentemente non parlerei di sostituzione a cuore leggero! Non raccontiamoci storie! Oggi il nostro mono del lavoro gira ancora su Windows e usare Apple é sempre difficilissimo per la inesistente compatibilità o quasi! Facciamo un esempio: voi dite di usare Keynote per le presentazioni …..! Bellissimo … Ora mi vorreste dire come faccio a proiettarle su di un muro? Quando ho una platea di cinquanta persone cosa faccio …? Mostro iPad a tutti? Intendiamoci, ovviamente deve essere una modalità semplice, accessibile ed economica …… se vogliamo spendere migliaia di Euro siamo capaci a fare tutto …!

  • serenamente

    vorrei chiedere aiuto… (sono un’utente scema) ci sono app per ipad per gestione ordini e magazzino merci? tipo software ordini e contabilità….grazie