“L’inverno di Monti”, il nuovo libro di Giulio Sapelli arriva su iBookStore

mercoledì, 18 aprile 2012 di Giuseppe Migliorino in Ebook, iBook Store

“L’inverno di Monti, un’analisi dissonante sul governo dei professori”: in un single ebook per iPad Giulio Sapelli delinea un quadro storico, lucido e provocatorio, di questo nuovo capitolo della storia nazionale.


L’inverno è terminato, ma il rigido “inverno di Monti” durerà ancora a lungo. Si poteva forse evitare? Da questa domanda muove l’analisi di Giulio Sapelli che nel single ebook “L’inverno di Monti”, edito da goWare, va oltre l’evenemenzialità per indagare le cause profonde della crisi italiana, il significato della venuta di Monti e la “ratio” dietro le sue scelte.

Con il suo stile  con incursioni insistenti nella storia italiana e in quella internazionale, continuamente intrecciate, Giulio Sapelli, professore ordinario di Storia economica all’Università degli Studi di Milano ed editorialista del Corriere della Sera, traccia un quadro lucido, provocante e insolito di questo ultimo e intenso capitolo della storia nazionale culminato nell’incarico a Mario Monti. L’Economist, in un servizio sul governo Monti, ha rilanciato e avvalorato una delle idee più radicali del pamphlet di Sapelli: la chiamata di Monti “ricorda l’essenza del processo di nomina del dictator romano” sotto l’insegna della crudeltà istituzionale.

Si tratta di un’analisi impietosa con giudizi molto crudi sul governo dei professori e sulla gestione della crisi da parte dell’Europa: «Uno Stato può andare in default com’è avvenuto in passato per la Russia e l’Argentina, ma non può disgregarsi socialmente soltanto perché troppo indebitato» scrive Sapelli «Per paura del debito pubblico i governi europei non riescono a vedere un rischio ben più grande».

L’ebook è disponibile sull’iBookstore al prezzo di 0,99€.

 

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

L'utilizzo del contenuto di questo articolo è soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. Sono consentite la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali, purché venga citata la fonte.