La fotocamera del nuovo iPad utilizza un sensore già visto in vecchi prodotti

venerdì, 16 marzo 2012 di Andrea Scrimieri in Curiosità

MacRumors ha diffuso una serie di informazioni inerenti allo smontaggio di iFixit del nuovo iPad e più in particolare in riferimento alla fotocamera e al sensore utilizzato, mettendo in luce un particolare molto interessante.

La scoperta di cui stiamo parlando risiede nel fatto che Apple abbia utilizzato  nel nuovo iPad fotocamere già presenti in dei suoi vecchi prodotti sia per quanto riguarda quella frontale che quella posteriore. La fotocamera posteriore, che potete vedere nell’immagine in alto, sembra infatti mostrare lo stesso sensore CMOS da 5-megapixel presente nell’iPhone 4. L’unità interessata risultava essere l’Omnivision OV5650, la seconda generazione della tecnologia retroilluminata (BI) targata OmniVision; il sensore supporta la registrazione video – 1080p – a 60 frame al secondo. La fotocamera frontale, invece, è una OV297AA da 0.3-megapixel sempre di OmniVision, anch’essa vista nei precedenti iPad 2.

Questa strategia di ‘riciclo’ permette non solo di risparmiare sui costi, ma consente anche di mantenere bassi i rischi. Durante il teardown sarebbe inoltre emerso l’utilizzo di due DRAM differenti da produttori differenti, una da Elpida e una da Samsung; proprio il colosso sudcoreano sarebbe il produttore del processore A5X.

[via]

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS.

L'utilizzo del contenuto di questo articolo è soggetto alle condizioni della Licenza Creative Commons. Sono consentite la distribuzione, la riproduzione e la realizzazione di opere derivate per fini non commerciali, purché venga citata la fonte.
  • Antonio

    ma la strategia di riciclo per ridurre i costi si tramuta in un risparmio anche per il cliente finale? la velocita di calcolo non è superiore al precedente modello, la telecamera è vecchia boh non mi sembra un grande passo in avanti considerando i prezzi medi.